5 per mille dell’Irpef a regime: le istruzioni operative

E’ stata pubblicata ieri 26 marzo dall’Agenzia delle Entrate la Circolare n. 13/E/2015 sul 5 per mille, in cui fornisce agli interessati le indicazioni, per l’anno in corso e per i successivi, su cosa, come e quando fare per accedere al riparto del 5 per mille. La Legge di Stabilità 2015, infatti, ha reso a regime da quest’anno il 5 per mille dell’Irpef, che quindi non è più un beneficio provvisorio da rinnovare di anno in anno. Inoltre, entrano a pieno diritto tra gli enti che possono accedere al contributo anche le Onlus che svolgono la propria attività nel settore della cooperazione allo sviluppo e solidarietà internazionale. Continuano ad essere incluse, infine, le Organizzazioni non governative già riconosciute idonee dal Ministero degli Affari Esteri al 29 agosto 2014, data di entrata in vigore della Legge n.125 (“Disciplina generale sulla cooperazione internazionale per lo sviluppo”) e inserite nell’elenco dello stesso Ministero. Il nuovo calendario del 5 per mille non presenta modifiche significative rispetto al 2014. La campagna di iscrizione, che è partita il 26 marzo, terminerà, infatti, anche quest’anno il 7 maggio.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.