730 precompilato: niente controlli se inviato nella forma predisposta dall’Agenzia

Il 730 precompilato potrà essere accettato dal contribuente così come si presenta, oppure integrato. Nel caso in cui il contribuente accetti la dichiarazione e la trasmetta entro il 7 luglio (direttamente o tramite intermediario), l’amministrazione non effettuerà il controllo formale sui dati forniti, e nemmeno i controlli preventivi sulle detrazioni per carichi di famiglia in caso di rimborso superiore a 4mila euro, anche determinato da eccedenze d’imposta derivanti da precedenti dichiarazioni. Resteranno, invece, possibili i controlli sulle condizioni soggettive per il diritto alla detrazione degli oneri indicati, la verifica sulla spettanza di agevolazioni e oneri certificati dai sostituti di imposta per i quali gli stessi non hanno operato le trattenute. Occorre segnalare, inoltre, che se la dichiarazione precompilata, con o senza modifiche, sarà presentata mediante un Caf o un professionista, il controllo formale sarà effettuato nei confronti di tali soggetti anche con riguardo ai dati relativi agli oneri forniti da soggetti terzi contenuti nella dichiarazione predisposta dalle Entrate.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.