A partire da quale importo si procede alla riscossione e accertamento di un tributo?

  Il Decreto fiscale ha unificato l’importo minimo riscuotibile, accertabile o iscrivibile a ruolo, stabilendo che, dal 1° luglio 2012, l’Amministrazione finanziaria  può procedere a:

¨ accertamento;

¨ iscrizione a ruolo;

¨ riscossione;

dei crediti relativi a tutti i tributi erariali, regionali e locali, se l’importo dovuto, comprensivo di sanzioni amministrative e interessi, solo se è superiore  a € 30 per ciascun credito e con riferimento al singolo periodo d’imposta.

La norma non si applica se il credito deriva da violazioni ripetute degli obblighi di versamento del tributo medesimo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.