Auto, nuovi chiarimenti sull’aggiornamento della carta di circolazione

A pochi giorni dall’applicazione delle nuove regole sull’aggiornamento della carta di circolazione delle auto, regole che scatteranno per tutte le variazioni poste in essere dal prossimo lunedì 3 novembre, la Motorizzazione civile è intervenuta fornendo ulteriori chiarimenti sulla novità con la Circolare n. 23743 di ieri 27 ottobre, dopo la Circolare n. 15513 del 10 luglio scorso. Nel nuovo documento, viene precisato che non deve essere effettuata alcuna annotazione da parte dell’utilizzatore se l’auto aziendale gli è attribuita come fringe benefit o come mezzo anche solo parzialmente di servizio. Tuttavia, l’obbligo vale per i soci, gli amministratori e i collaboratori dell’azienda e anche l’imprenditore individuale se il veicolo è un bene strumentale della sua impresa. L’obbligo ricade pure sugli eredi, ma senza che ciò implichi accettazione dell’eredità. Sono esenti dall’obbligo, invece, le sublocazioni senza conducente, i subcomodati e, per ora, gli affidamenti in custodia giudiziale agli organi di polizia.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.