Banche popolari, al via la riforma

Nella Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25 marzo scorso è stata pubblicata la legge di conversione del D.L. n. 3 del 24.01.2015, contenente "Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti", di fatto la riforma della banche popolari, che dovranno trasformarsi in Spa se supereranno gli 8 miliardi di attivi. Le banche popolari avranno 18 mesi per adeguarsi alla nuova disciplina sui limiti dell’attivo e la trasformazione in Spa. Questo anno e mezzo decorre dalla data di entrata in vigore delle regole attuative che dovranno essere messe a punto. Le banche popolari che si trasformano in società per azioni potranno introdurre una clausola anti-scalata. Il diritto di voto in assemblea non potrà essere esercitato per un quantitativo superiore al 5%.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.