Bonifici dall’estero, ritenuta automatica del 20%

Dal 1° febbraio 2014 le banche sono obbligate a trattenere una ritenuta del 20% sui bonifici in arrivo dall’estero alle persone fisiche, sulla base di quanto previsto dall’art. 4, comma 2, del D.L. n. 167/1990, modificato dalla Legge n. 97/2013. Le modalità attuative sono contenute nel Provvedimento n. 2013/151663 del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 18 dicembre 2013. La ritenuta scatta in automatico ed è volta a far considerare ogni bonifico proveniente dall’estero e diretto ad una persona fisica italiana, come una componente reddituale imponibile. Spetta al contribuente dimostrare che le somme non hanno natura di compenso "reddituale".
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.