Bonus assunzioni del Decreto lavoro: tardano i provvedimenti attuativi

Corsa a ostacoli per gli imprenditori  che intendano usufruire delle nuove misure per l’occupazione giovanile introdotte dal Decreto Lavoro del 26 giugno convertito in legge ma ancora privo di provvedimenti attuativi da parte degli enti interessati . Ad  esempio  per assumere under 30 svantaggiati con aiuti per 18 mesi pari a un terzo della retribuzione lorda(650 euro tesso massimo)   è di fatto necessario attendere  la definizione  delle  risorse che lunione Europea mettera a disposizione dell’Italia per il 2014 ma anche i provvedimenti attuativi a carico dell’INPS la cui scadenza sarebbe stata quella del 27 agosto. A tutt’oggi non ve ne è traccia. Inoltre mancano ancora gli atti di riprogrammazione economica delle Regioni.
Per quanto riguarda poi le attività di tutoraggio delle aziende  previste dall’articolo 3, comma 1 bis, del Dl 76/13 nell’ambito delle misure urgenti per l’occupazione giovanile e contro la povertà del Mezzogiorno, i I fondi sono già stati stanziati ( 328 milioni stanziate per il triennio 2013-15) ma il provvedimento attuativ o che doveva essere emanato entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto lavoro (27 agosto 2013) non c’è; ugualmente manca il decreto per la definizione di «condizioni, modalità e importi dei buoni orari» per il lavoro accessorio nelle pubbliche amministrazioni.
 
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.