Cassa forense e contributi previdenziali

La Cassazione civ., sez. lavoro, 2 dicembre 2013, n. 26962 ha stabilito che in relazione al sistema che regola la Cassa di Previdenza Forense, anche gli anni non coperti da integrale contribuzione concorrono a formare l’anzianità contributiva e vanno inseriti nel calcolo della pensione, prendendo come base il reddito sul quale è stato effettivamente pagato il contributo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.