Cedolare secca: no per le locazioni uso foresteria

Non è possibile applicare la cedolare secca sui contratti di locazione conclusi con conduttori che agiscono nell’esercizio di attività di impresa o di lavoro autonomo, indipendentemente dal successivo utilizzo dell’immobile per finalità abitative di collaboratori e dipendenti. sugli affitti alle locazioni uso foresteria, in particolare quelle in cui il conduttore è una persona non fisica (società o ditta individuale) che prende in locazione una casa perché vi abitino i suoi dipendenti. In tal modo, l’Agenzia delle Entrate, con una delle Faq pubblicate ieri sul proprio sito, respinge il principio espresso dalla Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia nella pronuncia n. 470/03/14, depositata il 4 novembre 2014, con cui aveva imposto il riconoscimento della tassa a forfait anche quando l’inquilino dell’immobile è un’impresa, che lo affitta per ospitarvi i dipendenti.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.