Cedolare secca ridotta, possibile il ricalcolo degli acconti 2013

Con il D.L. n. 102/2013, l’aliquota della cedolare secca sui canoni di affitto derivanti da contratti a canone concordato è stata ridotta dal 19% al 15% già con effetto a partire dal periodo d’imposta 2013. Ne deriva che è possibile beneficiare della riduzione di aliquota anche in sede di acconto 2013, sia per i versamenti in forma rateale ancora in corso con riferimento al primo acconto 2013, sia per il versamento dell’acconto di novembre in scadenza il 2 dicembre. Nell’eseguire il ricalcolo degli acconti, tuttavia, si deve prestare molta attenzione, in quanto un insufficiente versamento potrebbe comportare l’applicazione della sanzione del 30%.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.