Codice della Strada: per la multa notturna, importi separati

Con il Decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia, della Giustizia e delle Infrastrutture del 30 marzo 2011, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 17 maggio 2011, si chiude l’iter di applicazione del “supplemento notturno” per certe infrazioni, introdotto dal D. L. n. 117/2007. In particolare, il decreto stabilisce che vanno indicati in modo distinto la sanzione ordinaria, prevista per l’infrazione commessa, e l’aggravio di un terzo di tale importo che è dovuto quando la violazione è stata commessa tra le ore 22 e 7. Dal punto di vista pratico, il compito del cittadino dovrebbe essere facilitato dai bollettini di versamento postale che normalmente vengono allegati al verbale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.