Compensazione crediti imposte dirette con visto di conformità

Il Disegno di legge di Stabilità 2014 estende l’obbligo del visto di conformità sulla dichiarazione per la compensazione IVA di crediti superiori a 15.000 euro anche alla compensazione di tutti i tributi. L’attestazione è obbligatoria solo se, con riferimento al periodo d’imposta da cui emerge il credito, c’è stato utilizzo di crediti in compensazione per importi superiori a 15.000 euro. Rispetto all’analogo obbligo per i crediti IVA, per i crediti relativi alle imposte dirette il Governo prevede una linea più soft, in quanto per tali imposte non è previsto l’obbligo bloccante dell’invio telematico e, inoltre, non è posto divieto di compensare in corso d’anno prima di aver presentato la dichiarazione.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.