Conto di pagamento: come scegliere quello più conveniente leggendo l’indicatore dei costi

Con Comunicato stampa del 26 settembre 2020 l’ABI Associazione Bancaria Italiana informa che sono on line tutte le informazioni utili sull’ICC indicatore dei costi complessivi dei conti di pagamento.

Che cosa è l’ICC:

è uno strumento di confronto tra le varie proposte utile per coloro che vogliono aprire un nuovo conto di pagamento e valutare quello più adatto alle proprie esigenze. Ma serve anche per confrontare le spese effettivamente sostenute nel corso dell’anno e verificare l’opportunità di scegliere un altro conto più adatto.

L’indicatore è utile per confrontare le diverse proposte e i relativi ICC del profilo di utilizzo.

I profili di utilizzo sono quelli individuati dalla Banca d’Italia in base ai modi di utilizzo dei conti da parte della clientela, sono 7:

  • 6 profili per conti a pacchetto cioè quelli che con il pagamento di un canone annuo danno accesso a un numero e tipo di operazioni
  • una tipologia per i conti a consumo, il cui costo è collegato al numero di operazioni effettuate

L’ICC permette di mostrare al cittadino il costo indicativo annuo del conto e sostituisce l’indicatore sintetico di costo come previsto dalle norme di trasparenza dei servizi bancari recentemente revisionate e aggiornate da Banca Italia.

L’ICC rappresenta il costo indicativo annuo di un conto di pagamento (espresso in euro) calcolato in base alle spese e alle commissioni che possono essere addebitate al consumatore nel corso dell’anno, al netto di oneri fiscali e interessi. 

Esso si ottiene sommando i costi fissi annuali cioè quelli che non variano in funzione dell’utilizzo del conto (come il canone annuale) e i costi variabili (es. bonifico), che invece variano in base all’operatività.

Dove si trova l’ICC:

la banca indica l’ICC del conto nel Documento Informativo sulle Spese, il cosiddetto FID, un documento sintetico che include i servizi più rappresentativi collegati al conto di pagamento e nel Riepilogo delle Spese di fine anno, il SOF. Il primo viene fornito dalla banca assieme al Foglio informativo del Conto e al documento di sintesi, il secondo assieme all’estratto conto.

L’infografica esplicativa dell’ICC è disponibile on line sul sito dell’ABI ed è a disposizione anche delle associazioni dei consumatori che hanno collaborato all’iniziativa (ACU, Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Asso-Consum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Centro Tutela Consumatori Utenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, U.Di.Con, UNC).

Allegati: