Credito d’imposta per la messa in sicurezza dei siti inquinanti

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 229 del 2 ottobre 2014 è stato pubblicato il Decreto MISE 7 agosto 2014, attuativo di un’agevolazione, nella forma del credito d’imposta, a favore delle imprese sottoscrittrici di accordi di programma volti a favorire la bonifica e la messa in sicurezza dei siti inquinati di interesse nazionale e la loro riconversione industriale. Le modalità e i termini di presentazione delle domande saranno definiti con successiva circolare del Direttore generale per gli incentivi alle imprese. Il credito d’imposta:
  • sarà commisurato alla quota del costo complessivo dei beni eccedente gli ammortamenti, dedotti nel medesimo periodo d’imposta per il quale è richiesta l’agevolazione;
  • dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditi riferita al periodo d’imposta in cui sono state sostenute le spese e non avrà rilevanza ai fini IRAP;
  • sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione presentando il Mod. F24 esclusivamente in via telematica attraverso i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.
 
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.