Dichiarazione d’intento, comunicazione da parte dell’emittente

Tra le semplificazioni fiscali previste dallo schema di decreto legislativo approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri e di attuazione della Delega fiscale vi è la novità riguardante la comunicazione dei dati relativi alla dichiarazione d’intento. In particolare, la trasmissione telematica del modello sarà compito dell’esportatore "emittente" e non del fornitore "ricevente". Con l’entrata in vigore della nuova disposizione (2015), il fornitore verrà sanzionato solo se effettua operazioni non imponibili prima di aver ricevuto dal proprio cessionario o committente la dichiarazione d’intento trasmessa da questi all’Agenzia delle Entrate, insieme alla ricevuta di presentazione.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.