Elenchi intrastat servizi semplificati in attesa del provvedimento attuativo

 
Gli elenchi intrastat per i servizi generici – vale a dire le prestazioni di servizi per le quali il presupposto territoriale si realizza nello Stato in cui è stabilito il committente – rese a soggetti passivi stabiliti in un altro Stato membro dell’UE e quelle da questi ultimi ricevute riguarderanno le informazioni specifiche da fornire nel modelli INTRA1-quater, servizi resi registrati nel periodo, INTRA1-quinquies; rettifiche ai servizi resi indicati in sezioni 3 di periodi precedenti, INTRA2- quater; servizi ricevuti registrati nel periodo, INTRA2-quinquies rettifiche ai servizi ricevuti indicati in sezioni 3 di periodi precedenti.
Il decreto semplificazioni prevede che le informazioni saranno ridotte ai seguenti dati:
– Numeri d’identificazione IVA delle controparti,
– Valore totale delle transazioni;
– Codice indicativo del tipo di prestazione resa o ricevuta;
– Paese di pagamento.
Non sarà piu’ necessario fornire le altre informazioni, quali il numero e la data della fattura, le modalità di incasso o pagamento dei corrispettivi e di erogazione del servizio.
 
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.