Il Decreto Investment Compact amplia le agevolazioni

La Camera ha approvato ieri alcune modifiche al decreto Investment compact che ampliano la platea dei beneficiari. Innanzitutto le agevolazioni fiscali per chi investe  in società innovative si applicheranno anche alle start up   costituite da non più di 5 anni, anche senza convalida notarile. Inoltre il regime fiscale di favore sulla proprietà industriale detto Patent box per i redditi da Brevetti e Marchi diventa rinnovabile . Ancora , estensione della disciplina dell’Export banca che permette l’utilizzo di fondi della Cassa Depositi e prestiti per l’internazionalizzazione delle imprese anche senza garanzia statale e criteri più ampi per la definizione di PMI innovative. Il decreto dopo il via libera di Montecitorio passerà all’esame di palazzo Madama .
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.