IMU, ravvedimento dell’acconto entro il 16 luglio

Entro il 16 luglio 2014, i proprietari o titolari di altro diritto reale di godimento su beni immobili per i quali è ancora dovuta l’IMU (ad esempio, abitazioni principali di lusso o fabbricati industriali) ma che non hanno provveduto al versamento della prima rata dell’IMU (acconto) entro il 16 giugno 2014, possono regolarizzare l’omesso o insufficiente versamento ricorrendo al ravvedimento operoso. Tale regolarizzazione comporta il pagamento anche degli interessi al tasso legale dell’1% e della sanzione pari al 3%.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.