IMU-TASI ENC: per l’esenzione non serve una delibera comunale

Nelle Faq pubblicate di recente dal Dipartimento delle Finanze sul proprio sito e riguardanti la presentazione della dichiarazione IMU-TASI da parte degli enti non commerciali per il 2012 e 2013, adempimento in scadenza il prossimo 1° dicembre, vengono ulteriormente precisati i requisiti soggettivi per beneficiare dell’esenzione da tali imposte. In particolare, si afferma che non serve una specifica delibera comunale a favore delle Onlus, essendo sufficiente che sia rispettato il requisito soggettivo previsto dalla norma: deve trattarsi, cioè, di “enti … che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciale…” (articolo 73, comma 1, lettera c), Tuir). Il dubbio era sorto dalla lettura dell’articolo 21 del Dlgs 460/1998, che prevede la possibilità per i Comuni di deliberare riduzioni o esenzioni fiscali a favore delle Onlus. Tale disposizione ha, però, una finalità diversa: può essere utilizzata per concedere una particolare agevolazione alle Onlus, a prescindere dal possesso dei requisiti necessari per l’esenzione Imu/Tasi.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.