Interessi di mora sulle cartelle più alti da maggio

Con Provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 4 marzo 2013, sono stati rideterminati gli interessi di mora da applicare agli importi pagati dopo che sono passati 60 giorni dalla data di notifica della cartella di pagamento. La nuova misura è fissata al 5,2233% su base annuale e colpisce solo le somme iscritte a ruolo, non anche le sanzioni pecuniarie tributarie e gli interessi già indicati in cartella. Gli interessi vanno calcolati “a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento”, così come dispone l’articolo 30 del Dpr n. 602/1973. La nuova misura degli interessi di mora sarà operativa dal 1° maggio 2013. Fino al 30 aprile, invece, restano applicabili gli interessi nella vecchia misura del 4,5504% su base annua.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.