Legge di Stabilità 2015: metà liquidazione in busta paga

Per sostenere il rilancio dei consumi e, quindi, il sostegno alle attività produttive, oltre alla stabilizzazione degli 80 euro e alla riduzione dell’Irap, il Governo sta vagliando un’ulteriore soluzione per dare sostegno ai salari percepiti dai lavoratori dipendenti. E’ allo studio del Governo, infatti, l’ipotesi di far entrare nelle buste paga dei dipendenti il 50% della quota del Tfr "maturando" accantonata mensilmente dal datore di lavoro, lasciandone l’altra metà alle imprese. Tale quota di TFR, quindi, potrebbe essere erogata al lavoratore in unica soluzione annuale, e non più al termine della sua vita lavorativa. La misura dovrebbe valere per almeno un anno, più probabilmente per due o tre cominciando dai dipendenti del settore privato, e fa parte del dossier su cui si starebbe lavorando per la messa a punto della legge di stabilità, il cui disegno di legge dovrebbe essere varato dal Governo entro il prossimo 10 ottobre.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.