Manovra di Ferragosto 2011: in Unico tutti i rapporti finanziari

Come richiesto dalla Commissione europea e dai mercati, dopo giorni di discussioni in Commissione Bilancio del Senato della Manovra di Ferragosto 2011, per “fare cassa” e raggiungere già nel 2013 il pareggio di bilancio, il Governo ha optato per un inasprimento della lotta all’evasione fiscale. In primo piano l’introduzione dell’obbligo per i contribuenti di segnalare in dichiarazione dei redditi le banche e gli operatori finanziari presso cui si effettuano le operazioni. Queste informazioni, poi, potranno essere utilizzate dall’Agenzia delle Entrate per l’elaborazione di specifiche liste di contribuenti da sottoporre a controllo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.