Manovra di Ferragosto introduce un nuovo tetto antiriciclaggio

L’art. 49 della legge antiriciclaggio (D.lgs. n. 231/2007) è stato modificato dalla Manovra di Ferragosto. 2.500 euro è infatti la nuova soglia oltre la quale, dal 13 agosto 2011 (data di entrata in vigore del D.L. n. 138/2011) sono vietati i pagamenti in contante fra privati. Il divieto vale anche per il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore, titoli al portatore in euro o in valuta estera. La nuova soglia non si applica, invece, per il trasferimento di denaro contante effettuato tramite money transfer.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.