Manovra Monti: imposta “speciale” per le attività finanziarie scudate

È stata pubblicata sul Supplemento Ordinario n. 276 della Gazzetta Ufficiale n. 300 del 27 dicembre 2011 la L. n. 214/2011 di conversione del D.L. n. 201/2011 (c.d. “Decreto Monti Salva Italia”). In base a quanto disposto dal testo della legge di conversione del decreto, per le attività finanziarie emerse con lo scudo fiscale, l’imposta di bollo speciale diventa permanente nella misura del 4 per mille, aliquota che, per gli anni 2012 e 2013, sale rispettivamente al 10 e al 13,5 per mille. A differenza del testo originario, è specificato che soggette all’imposizione sono soltanto le attività finanziarie e non anche quelle patrimoniali.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.