Nella Manovra di Ferragosto 2011 doppia stretta sulle società di comodo

L’emendamento del Governo al D.L. n. 138/2011 depositato ieri al Senato stabilisce l’aumento al 38% dell’aliquota IRES dovuta dalle società di comodo. Nel regime delle società non operative entrano anche le società che dichiarano perdite fiscali per 3 anni consecutivi oppure 2 anni in perdita e uno con reddito inferiore alle soglie degli enti non operativi. Le novità scattano a partire dal 2012, ma si dovranno considerare già per gli acconti da versare a giugno e novembre di tale esercizio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.