Niente “local tax” dal 2015

Nella pioggia di emendamenti approvati al disegno di Legge di Stabilità 2015, viene previsto lo slittamento del debutto della nuova "local tax", che doveva inglobare sia l’IMU che la TASI con un’unica aliquota (tra il 2 ed il 2,5 per mille, accompagnata da una detrazione fissa di circa 90 o 100 euro). Nel 2015, quindi, sembra destinato a ripresentarsi il groviglio di aliquote che ha caratterizzato il 2014. L’emendamento ripropone anche per il 2015 i limiti massimi delle aliquote TASI sull’abitazione principale già previsti per il 2014, ovvero: 2,5 per mille, che può salire fino al 3,3 per mille se il Comune decide di finanziare detrazioni con entrate extra.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.