Nuova tassazione redditi di natura finanziaria da domani, le istruzioni delle Entrate

In vista dell’entrata in vigore, da domani 1° luglio, della nuova aliquota di tassazione dei redditi di natura finanziaria, l’Agenzia delle Entrate ha ritenuto opportuno fornire precisazioni in merito con la pubblicazione della Circolare n. 19/E del 27 giugno scorso. L’aliquota di tassazione passa dal 20% al 26% sugli interessi e altri proventi di conti correnti, depositi bancari e postali, maturati dal 1° luglio 2014. La nuova misura è valida anche per i redditi derivanti da obbligazioni, titoli simili e cambiali finanziarie e sugli interessi, premi e altri proventi derivanti dalle obbligazioni, maturati a partire dal 1° luglio 2014, indipendentemente dalla data di emissione dei titoli. la nuova aliquota del 26% interesserà anche i redditi diversi di natura finanziaria, con esclusione delle plusvalenze relative a partecipazioni qualificate. Al fine di evitare che l’aumento dell’aliquota incida sui redditi maturati antecedentemente al 1° luglio 2014, è prevista la possibilità di affrancare il costo o il valore di acquisto delle attività finanziarie possedute al 30 giugno 2014, con il versamento di un’imposta sostitutiva del 20% sulle plusvalenze latenti.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.