Nuovo regime forfetario: proposto l’aumento delle soglie

Verrà presentata oggi in commissione Finanze una risoluzione del Pd che punta ad aumentare le soglie di ricavi che attualmente sono sotto i 30mila euro (si tratta in particolare dei professionisti, degli agenti di commercio, delle partite iva del settore immobili e costruzioni e dei commercianti ambulanti). Il nuovo regime forfetario istituito con la legge di stabilità è stato oggetto di molte critiche per l’aggravio dell’aliquota fiscale rispetto a quella prevista per il regime dei minimi. La proposta costituisce uno stimolo per il Governo che ha già manifestato l’intenzione di eliminare le criticità del nuovo regime. E’ stato infatti proprio il premier Renzi a parlare di un intervento ad hoc per le partite Iva subito dopo l’approvazione della legge di stabilità (si veda a tal proposito la Rassegna stampa del 13.01.2015 "Boom di partite Iva: è l’effetto minimi"). Oltre a questo la proposta del Pd mira a ridurre l’aliquota contributiva per professionisti e autonomi iscritti alla gestione separata Inps. L’intenzione è quella di bloccare l’aumento al 30,72% (compresa la quota maternità) dell’aliquota nel 2015 rispetto a quella del 27,72% fissata al 2014. Per congelare il rincaro è previsto un emendamento Pd nella conversione del decreto Milleproroghe.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.