Pensione anticipata con un mese di lavoro in più da gennaio 2014

Da gennaio vanno a regime alcuni aspetti della Riforma Fornero L. 92 2012 aumentano infatti i requisiti anagrafici per la pensione di vecchiaia per le donne del comparto privato: 63 anni e nove mesi per le dipendenti e 64 anni e 9 mesi per le lavoratrici autonome. Per gli uomini, sia dipendenti che  autonomi, si confermano  i 66 anni e tre mesi, così come per le donne dipendenti del settore pubblico.  Ricordiamo  che le donne possono  ora optare per il contributivo avendo raggiunto i 57 anni e tre mesi , se dipendenti, e i 58 anni e tre mesi, se autonome ma  la scelta deve avvenire entro poche settimane. Va tenuto in conto che la maturazione dei requisiti  necessita di  12 mesi per le dipendenti e 18 per le autonome . Altrimenti  c’è l’opzione  della pensione anticipata per la quale è stato  stabilito l’aumento dei requisiti per legge:  dipendenti e autonomi, dal prossimo anno, dovranno lavorare un mese in più: 42 anni e sei mesi gli uomini e 41 anni e sei mesi le donne.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.