Proroga invio 730 sempre più verosimile

Sembrerebbe in arrivo un D.p.c.m. di proroga dell’invio del 730/2015 al 23 luglio. La proroga riguarderebbe però solo i CAF e gli intermediari e solo a condizione che abbiano già trasmesso l’80% delle dichiarazioni entro il 7 luglio, scadenza ordinaria per la trasmissione del 730. Il differimento comporterà inevitabilmente un ritardo nell’erogazione dei rimborsi in busta paga o in pensione per i contribuenti che saranno arrivati in ritardo con l’appuntamento al Caf, in quanto non ci saranno i tempi tecnici per l’erogazione di eventuali crediti Irpef nel cedolino di luglio e si slitterà almeno ad agosto. Nulla cambierebbe, invece, per i contribuenti che hanno provveduto o provvederanno per conto proprio alla trasmissione del 730 entro il termine ordinario del 7 luglio, precompilata o no. Ora il D.p.c.m. attende il via libera definitivo da parte prima degli uffici del Mef e poi a livello politico.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.