Rimborsi IVA, la nuova metodologia di lavoro delle istanze

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri, sul proprio sito, la circolare n. 5/E/2014, con cui fornisce chiarimenti sulla nuova metodologia di lavoro dei rimborsi Iva basata sull’analisi del rischio di ogni istanza, per accelerare al massimo la restituzione dei crediti spettanti. Per le Entrate, l’attuale crisi congiunturale sta determinando una persistente crisi di liquidità per le aziende ed è, quindi, importante la tempestiva liquidazione dei crediti vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni. Le principali novità introdotte per rendere le attività istruttorie sui rimborsi Iva più veloci ed efficaci sono: attribuzione automatica del livello di rischio (risk score) ad ogni rimborso (più basso sarà il grado di rischio, più veloce sarà il rimborso); standardizzazione e riduzione delle richieste di documenti al contribuente; graduazione dei controlli preliminari al pagamento del rimborso in relazione al livello di rischio.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.