Rimborsi: l’Agenzia delle Entrate chiede l’Iban

Con un comunicato stampa pubblicato ieri 31 luglio, l’Agenzia delle Entrate ha informato che, per velocizzare l’erogazione dei rimborsi, sta chiedendo ai contribuenti, attraverso la posta elettronica certificata (per le imprese) o la posta ordinaria (per le persone fisiche), di comunicare il proprio codice Iban per ricevere le somme direttamente sul conto corrente. Tra le persone fisiche interessate da questa tornata di rimborsi ci sono anche coloro che hanno presentato il modello 730 in mancanza di un sostituto d’imposta tenuto ad effettuare i conguagli (come, per esempio, chi ha perso il lavoro). L’Iban può essere fornito o attraverso i servizi telematici dell’Agenzia o presso gli uffici territoriali della stessa.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.