Riscossione in 120 rate, molti i vantaggi per il contribuente

Il decreto che prevede la possibilità di rateazione fino a 120 rate (10 anni) delle somme dovute ad Equitalia è ancora in attesa di essere pubblicato in «Gazzetta Ufficiale». La rateazione può rivelarsi utile anche in presenza di un accertamento esecutivo. La presentazione della domanda di rateazione fa scattare una serie di vantaggi per il debitore, quali la preclusione dell’attivazione di qualsiasi procedura cautelare, anche durante il periodo di moratoria. Inoltre, se il contribuente vanta crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione superiori a 10.000 euro, il relativo pagamento non può essere bloccato.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.