Rivalutazione beni di impresa, adeguamento costo partecipazioni e terreni: riaperti i termini

Le imprese potranno di nuovo rivalutare i beni di impresa pagando una imposta sostitutiva del 16% sui beni ammortizzabili e del 12 per cento sui beni non ammortizzabili.  Il  nuovo valore potrà pero’ essere utilizzato per i maggiori ammortamenti solo dall’esercizio 2016.
 
Il saldo attivo della rivalutazione potrà essere affrancato con il pagamento di un’imposta sostitutiva del 10%.
 
Anche le persone fisiche non imprenditori potranno nuovamente procedere ad adeguare il costo delle partecipazioni possedute in società non quotate o dei terreni posseduti al 1° gennaio 2014, procedendo a far redigere una perizia giurata e pagando un’imposta sostitutiva pari al 4% per terreni e partecipazioni qualificate e del 2% per partecipazioni non qualificate, entro il 30 giugno 2014 .

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;
mso-bidi-font-family:”Times New Roman”;
mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.