Scambio di informazioni fiscali anche con le Isole Cayman

Proseguono gli accordi con i Paesi black list per lo scambio di informazioni fiscali. La Camera ha dato ieri il via libera alla ratifica dell’Accordo tra Italia e Isole Cayman, già sottoscritto a Londra il 3 dicembre 2012. Ora si attende il via libera da parte del Senato. Anche questo accordo, come quello già concluso con Principato di Monaco, Liechtestein e Svizzera, è basato sul modello elaborato dall’Ocse "Tax Information Exchange Agreement" (Tiea), per agevolare lo scambio di informazioni su richiesta tra Stati che, in genere, non hanno sottoscritto una convenzione contro le doppie imposizioni.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.