Sgravio contributivo assunzioni a tempo indeterminato 2015 su base mensile

Con la Circolare Inps n. 17 del 29 gennaio 2015, l’Istituto di previdenza illustra il nuovo sgravio contributivo fino a 8.060 euro per le assunzioni a tempo indeterminato nel 2015 introdotto dalla Legge di Stabilità 2015. Esso spetta a tutti i datori di lavoro del settore privato che assumono a tempo indeterminato durante tutto il 2015 (ammessi anche i dirigenti, i soci di cooperative se subordinati, i somministrati nonché part time e job sharing). Restano fuori, invece, colf, apprendisti e intermittenti. Tra le condizioni di accesso viene confermata la necessità del rispetto delle leggi, dei contratti e la verifica della regolarità contributiva (Durc). Per la gestione, l’Inps ha deciso di determinare lo sgravio su base mensile: per ogni mese solare i datori di lavoro potranno contare su uno sconto massimo di 671,66 euro (un dodicesimo di 8.060 euro). Se i contributi di un mese sono inferiori a 671,66 euro, la parte residua viene accantonata per poi essere utilizzata nei periodi successivi in cui si supera la soglia. La circolare, però, non spiega come avverrà il reale recupero dell’incentivo, per le cui regole si attendono quindi nuove istruzioni.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.