Spesometro: amministrazioni pubbliche escluse dalla segnalazione

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento del 21.06.2011, esclude dal nuovo adempimento dello spesometro lo Stato, le regioni, le province, i comuni e gli altri organismi di diritto pubblico. La ragione dell’esclusione è da ricercarsi nelle particolari modalità di tenuta della contabilità previste in capo a questi soggetti, che difficilmente possono effettuare preliminarmente una corretta separazione tra le operazioni rilevanti ai fini Iva effettuate in ambito di attività istituzionale e in ambito di attività commerciale. Vengono, inoltre, modificate sostanzialmente le specifiche tecniche per consentire il coretto riepilogo delle operazioni con pagamento frazionato, delle note di variazione e per coloro che applicano il regime del margine.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.