Start-up innovative: finanziamenti a tasso zero

Il Ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, ha firmato il decreto ministeriale che riscrive il sistema di incentivi "Smart & Start" per le start up innovative gestito da Invitalia. L’incentivo diventa un finanziamento a tasso zero, anziché a fondo perduto come era prima. L’incentivo resta a fondo perduto solo per le regioni dell’Obiettivo Convergenza (Campania, Puglia, Calabria, Sicilia): in questo caso, il 20% del 70% di finanziamento non viene rimborsato. Viene poi previsto l’innalzamento del costo ammissibile del progetto fino ad un massimo di 1,5 milioni (100mila euro l’importo minimo). Inoltre, per accedere al beneficio, le startup della digital economy non saranno costrette ad acquisire immobilizzazioni oltre le loro effettive necessità e vengono rese possibili anche spese per promuovere round successivi all’estero o per il marketing.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.