Studi di settore, approvati i correttivi

I correttivi ricalcano sostanzialmente quelli previsti per il periodo di imposta 2012 e si distinguono nelle seguenti quattro categorie: interventi relativi all’analisi di normalità economica; correttivi specifici per la crisi; correttivi congiunturali di settore; correttivi congiunturali individuali. Nel corso della riunione, inoltre, è emerso che il numero di contribuenti che risultano naturalmente congrui è aumentato nel corso degli anni (in base ai dati 2012, il 73,30%) ed è aumentato anche il numero dei contribuenti che hanno usato il campo Annotazioni degli studi di settore per motivare casi particolari di non congruità (come nell’ipotesi di periodi di anomalo svolgimento dell’attività).
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.