Svalutazione beni merce, nessuna rilevanza fiscale

Con la Risoluzione n. 78/E del 12 novembre, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al corretto trattamento fiscale dei beni merce valutati a costi specifici (i cosiddetti “beni infungibili”). Il documento di prassi chiarisce come l’articolo 92 del Tuir, che disciplina il trattamento delle giacenze di magazzino, si ponga in rapporto di dipendenza dalla norma civilistica (art. 2426, n. 9, del codice civile) nella misura in cui riconosce, ai fini fiscali, i criteri di valutazione adottati in sede di redazione del bilancio ed afferma che è irrilevante, ai fini fiscali, la svalutazione del bene immobile ad uso abitativo precedentemente iscritto tra le rimanenze al costo specifico.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.