Terreni «indivisibili», dati obbligatori per tutti i Comuni

Entro il prossimo 15 settembre 2014, i Comuni devono inserire, nell'apposita sezione del portale del federalismo fiscale, i dati relativi ai terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile non situati in zone montane o di collina, ai fini della compensazione del minor gettito derivante dall'esenzione dall'imposta municipale propria (IMU), prevista dall'art. 4, comma 5-bis, del D.L. n. 16/2012. L'adempimento riguarda tutti i terreni dei Comuni del territorio nazionale ad eccezione di quelli ubicati nel territorio della provincia autonoma di Bolzano che, in base alla legge provinciale 23 aprile 2014, n. 3, ha istituito l'imposta municipale immobiliare (IMI) in sostituzione delle imposte comunali immobiliari istituite con leggi statali. A ricordarlo è stata una nota pubblicata l'8 settembre dal Dipartimento delle finanze.
 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.